Caissa Italia Editore. Casa editrice specializzata in libri di scacchi e di linguistica

Chi siamo

Caissa Italia è una casa editrice specializzata nel settore scacchistico, ma si occupa anche di altri settori quali la manualistica universitaria, il golf, i giochi, la musica, la narrativa e il teatro.

Un po' di storia

Caissa Italia nasce il 4 novembre 2002 e si impegna sin dalle prime battute a seguire un processo editoriale severo, dalla scelta del titolo alla traduzione, dalla revisione alla redazione, dalla resa grafica alla realizzazione tipografica, per offrire al lettore un prodotto editoriale di alta qualità dal punto di vista sia del contenuto sia dell’oggetto libro. Ben presto si afferma come la più attiva e produttiva forza editoriale del panorama scacchistico italiano, dimostrandosi particolarmente attenta alla traduzione di classici della letteratura scacchistica (in particolare di origine sovietica) rimasti a lungo inaccessibili al pubblico occidentale o italiano, ma anche alla manualistica di ultima generazione. Gli ottimi rapporti umani e commerciali con la comunità scacchistica moscovita e con le maggiori case editrici scacchistiche europee e statunitensi le consentono di fornire un prodotto aggiornatissimo e spesso arricchito di nuovi contenuti e materiale fotografico inedito, mentre il continuo scambio culturale con alcuni tra i più valenti studiosi e giocatori di scacchi italiani le consentono di promuovere con orgoglio una produzione editoriale nazionale di tutto rilievo.

Parallelamente alla nicchia scacchistica, Caissa Italia comincia a organizzare sin dal 2003 l'inaugurazione di un secondo filone - quello della linguistica - che prenderà il via solo nel 2006 con la pubblicazione del secondo libro di settore. Sia pur a un ritmo inferiore a quello degli scacchi, il catalogo cresce anno dopo anno con interventi di studiosi affermati e vanta anche un best-seller come Elementi di sintassi.

Nel 2009, a seguito di una importante ristrutturazione societaria, la direzione artistica è stata affidata a Ennio Tamburi, grafico e artista di livello internazionale - con sedi a Roma e Zurigo - nonché a sua volta nipote del grande pittore Orfeo Tamburi. Ennio ha creato il nuovo logo di Caissa Italia e ha curato la sistematizzazione dell'immagine della casa editrice, dandole per la prima volta un'identità grafica unitaria e uno sviluppo coerente del concetto artistico.

A dicembre 2013 la casa editrice partecipa, per la prima volta, alla fiera della Piccola e Media Editoria di Roma, PIù Libri Più Liberi, presentando il proprio catalogo e soprattutto il bestseller del 2013: I'm Your Man - Vita di Leonard Cohen di Sylvie Simmons, riscuotendo un buon successo di pubblico e vendite. 

A inizio 2014 la sede operativa della casa editrice, precedentemente a Roma, si è trasferita a Bologna.

A maggio 2014 partecipa per la prima volta al Salone del Libro di Torino e nel 2015 è tra le partecipanti del primo BookPride, la Fiera dell'Editoria Indipedente organizzata dall'Odei a Milano. Nel 2016 partecipa ad entrambe le manifestazioni.

A marzo 2015 vengono inaugurate le collane VAria ed Eventuale e Teatro ad Alta Velocità, dedicate alla narrativa/saggistica e al teatro.

A fine 2016 Caissa Italia conta in catalogo circa 130 titoli, due ISBN (l'iniziale 978-88-88756-xx e l'attuale 978-88-6729-xxx) e diverse collane dedicate. Il catalogo si impreziosisce con la pubblicazione di Povero ricco Brasile, un importante saggio giornalistico sul Brasile contemporaneo a cura di Franco Vaselli.

Il 2017 marca il maggiore impegno della casa editrice nel settore generalista. Viene inaugurata la serie dedicata al Golf, con la prestigiosa consulenza di Matia Malagutti (Head Pro al Golf Club Molino del Pero) e si mettono in cantiere progetti relativi al genere Young & New Adult sotto la direzione di Sonia Scagliarini. Inoltre, viene completata la traduzione del volume A Freewheelin' Time - Sulla strada di Bob Dylan di Suze Rotolo, un importante aggiunta alla nostra collana musicale.

La squadra

Direttore editoriale/commerciale
Yuri Garrett

Redazione 
Stefano Manfredi, Francesca Masini, Ivano Porpora, Sonia Scagliarini

Comitato scientifico serie Scacchi
Sabino Brunello (Grande Maestro)
Massimiliano Lucaroni (Maestro FIDE)
Michele Godena (Grande Maestro)
Mihail Marin (Grande Maestro) 
Francesco Rambaldi (Grande Maestro) 
Axel Rombaldoni (Grande Maestro) 
Alessandro Sanvito (storico degli scacchi)
Luca Shytaj  (Maestro Internazionale)
Emil Sutovsky (Grande Maestro)
Daniele Vocaturo (Grande Maestro)
 
Comitato scientifico serie Linguistica
Roberta D'Alessandro (Università di Leiden)
Mara Frascarelli (Università di Roma Tre)
Nicola Grandi (Università di Bologna)
Maria Grossmann (Università dell'Aquila) 
Claudio Iacobini (Università di Salerno)
Gabriele Iannàccaro (Università di Milano-Bicocca)
Alessandro Lenci (Università di Pisa)
Francesca Masini  (Università di Bologna)
Anna Maria Thornton (Università dell'Aquila)

Comitato scientifico serie Golf
Antonello Bovari (Golf Club Ambrosiano)
Gianluca Gatti (Golf Club Folgaria)
Matia Malagutti (Golf Club Molino del Pero)

Consulenti grafici 
Ennio Tamburi (artista e grafico) 
Marcello Carriero (illustratore) 
Consulente informatico 
Yeb. S.r.l. - Digital Solutions
http://www.yebsrl.it/

Traducono e hanno tradotto per Caissa Italia
Roberto Allievi (dal russo)
Mattia Antonetti (dall'inglese)
Giordano Bergamo (dal tedesco)
Raffaele Di Paolo (dall'inglese)
Yuri Garrett (dall'inglese)
Gianluca Giaché (dall'inglese)
Giovanni Giri (dall’inglese)
Igor Giussani (dall'inglese)
Mario Lamagna (dal tedesco)
Andrea Malfagia (dall'inglese)
Francesca Masini (dall'inglese e dal russo)
Janis Nisii (dall'inglese)
Sergio Procacci (dall'inglese)
Renzo Ramondino (dall'inglese)
Roberto Sorgo (dall'inglese)
Alex Tonus (dal tedesco)
Daniele Vocaturo (dall'inglese)

Autori
SCACCHI: Jacob Aagaard, Aleksandr Alekhine, Vishy Anand, Yuri Averbakh, Boris Avrukh, Paolo Bagnoli, Vladimir Barskij, Sabino Brunello, Victor Bologan, Mikhail Botvinnik, David Bronstein, Murray Chandler, Mark Dvoretskij, John Emms, Bobby Fischer, Glenn Flear, Tom Fürstenberg, Joe Gallagher, Yuri Garrett, Michele Godena, Artur Jusupov, Tibor Karolyi, Paul Keres, Viktor Korchnoj, Cyrus Lakdawala, Gary Lane, Emanuel Lasker, Mario Leoncini, Mihail Marin, Neil McDonald, Aron Nimzowitsch, John Nunn, Carlo Alberto Pagni, Nicolai V. Pedersen, Richard Pert, Dmitrij Plisetskij, Lev Psakhis, Ilja Rabinovich, Axel Rombaldoni, Jonathan Rowson, Matthew Sadler, Alessandro Sanvito, John Shaw, Axel Smith, Jon Speelman, Evgenij Sveshnikov, Mikhail Tal, Siegbert Tarrasch, Stefano Tatai, Sergej Voronkov, Chris Ward, John Watson, Simon Williams, Nikolaj Zhuravlev.

LINGUISTICA: Giorgio Arcodia, Valentina Benigni, Antonietta Bisetto, Elisabetta Bonvino, Claudia Borghetti, Barbara Corpina, Federica Damilano, Mara Frascarelli, Nicola Grandi, Claudio Iacobini, Gabriele Iannàccaro, Francesca Masini, Annarita Puglielli, Francesca Ramaglia, Alessandro Salacone, Anna Maria Thornton, Paolo Zublena.

VARIA: Gigi Bignotti, Claudio Forti, Paola Pietrandrea, Franco Vaselli.

GOLF: Ben Hogan, Bob Rotella.

GIOCHI: Antonio Lamagna, Maria Teresa Scorzoni 

MUSICA: Sylvie Simmons, Suze Rotolo

Riconoscimenti

2011
- La traduzione in lingua inglese di Reggio Emilia 2007/8 di Yuri Garrett e Mihail Marin e viene inserito dalla FIDE nella lista dei 100 libri consigliati per chi vuole studiare scacchi.

2009
- Premio "Miglior libro dell'anno 2009" intitolato alla memoria di Alvise Zichichi conferito dalla Federazione Scacchistica Italiana a Reggio Emilia 2007/8 di Yuri Garrett e Mihail Marin.
- Premio "Miglior libro di autore italiano 2009" intitolato alla memoria di Alvise Zichichi conferito dalla Federazione Scacchistica Italiana a Tatai insegna la Najdorf di Stefano Tatai.

2008
-Premio "Miglior libro dell'anno 2008" intitolato alla memoria di Alvise Zichichi conferito dalla Federazione Scacchistica Italiana a Capire gli scacchi mossa dopo mossa 2 di John Nunn.
-Premio "Miglior libro di autore italiano 2008" intitolato alla memoria di Alvise Zichichi conferito dalla Federazione Scacchistica Italiana a La mia siciliana di Michele Godena.

2006
Premio "Miglior libro dell'anno 2006" intitolato alla memoria di Alvise Zichichi conferito dalla Federazione Scacchistica Italiana a Sulle spalle dei giganti di Mihail Marin.

2005
Premio "Miglior libro dell'anno 2005" intitolato alla memoria di Alvise Zichichi conferito dalla Federazione Scacchistica Italiana a Il torneo internazionale dei Grandi Maestri - Neuhausen/Zurigo 1953 di David Bronstein.